Consumi rilevati e stimati. Qual’è la differenza?

Consumi rilevati e stimati. Spieghiamo bene cosa sono.

Avrai sicuramente notato questa differenza nella bolletta della luce e/o del gas. Ma qual’è la differenza?

Può succedere che al momento di emissione della bolletta le informazioni possedute dalla tua compagnia, riguardo la quantità di energia consumata, non siano del tutto aggiornate o non corrispondano ai tuoi reali consumi. Questi sono presunti consumi, o consumi stimati, che possono essere stati determinati da autoletture o fatturazioni precedenti. Si tratta quindi di un valore del tutto indicativo, basato sulla media dei dati raccolti nello stesso periodo degli anni precedenti.

consumi rilevati, invece, chiamati anche effettivi, indicano l’energia realmente consumata tra due le letture o autoletture (consecutive) del contatore prese in considerazione.

…E i consumi fatturati?

Per consumi fatturati si intende l’ammontare di energia elettrica o di gas che trovate in bolletta per il periodo in questione. Un caso su cui prestare attenzione è l’eventuale differenza tra consumi rilevati e fatturati. Infatti, la causa di cattive sorprese in bolletta, potrebbe essere dovuta dalla tipologia di offerta sottoscritta. Ad esempio, se si è sottoscritti a un profilo standard, una volta superata la quantità di energia prevista, il costo della materia sale e i due dati potrebbero non corrispondere.

Cosa dice la legge a tutela del consumatore?

Riportiamo qui alcune norme che disciplinano i mercati di luce e gas.

Delibera ARG/com 104/10 in merito agli standard qualitativi. “L’Autorità ha il compito di regolare i mercati luce e gas, fissando standard di qualità minimi e modalità di fornitura e distribuzione”

Delibera ARG/com 164/08. Questa delibera presta particolare con i clienti e la trasparenza nei contratti anche grazie a una valida assistenza tramite il Call Center, la gestione dei reclami e gli indennizzi anche automatici.

Delibera 153/2012/R/com. Protegge i consumatori da venditori che attuano politiche scorrette, quali ad esempio l’attivazione di contratti senza esplicito consenso.

Il Codice del consumo è un documento introdotto dal Decreto legislativo n. 206/2005 che raccoglie tutte le indicazioni in merito alla tutela dei consumatori,  in particolare la class action, (la procedura messa in atto da un gruppo di consumatori danneggiati per richiedere il risarcimento del danno).

E’ nel Testo Unico sulla produzione elettrica invece, che si parla di fonti rinnovabili. Argomento, quest’ultimo, complesso e mutevole. Qui vengono ordinate e costantemente aggiornate le disposizioni adottate per la produzione elettrica da fonti rinnovabili.

A Nocera Umbra il nuovo Atupoint!

Si allarga la rete Atupoint. Inaugurato il 16 aprile il nuovo Point di Nocera Umbra.

Dubbi con le bollette? L’Associazione TUtela CONSumatori, di promozione sociale è pronta a darti risposte chiare e supporto mirato nel nuovo Point di Nocera Umbra.

Il titolo di ambasciatore ufficiale ATUCONS è stato conferito a Cristian Natalini, in accordo con il coordinatore nazionale ATUCONS.

L’Atupoint sarà aperto dal lunedì al venerdì, a Nocera Umbra in Via Fano 54.

Potrai contare sul nostro ufficio legale per risolvere questioni di contenzioso con i fornitori di energie elettrica e gas.

Se vuoi saperne di piu’ clicca sull’icona che trovi nel sito ;

Scrivici e risponderemo alle tue domande .

Puoi contattarci anche tramite l’app TELEGRAM al numero 3703171175

CLICCA QUI’ PER UN ANALISI  DELLE TUE BOLLETTE

STANDARD DI QUALITA’ OBBLIGATORI

STANDARD DI QUALITA’ OBBLIGATORI per le aziende fornitrici di energia elettrica

Le aziende fornitrici di energia elettrica nel mercato libero e tutelato devono garantire degli standard di qualità commerciale della vendita, stabiliti dall’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico a tutela del consumatore.

Questi standard riguardano:

  • VALUTAZIONE DELLA QUALITA’ (valutata in base a richieste di informazioni, rettifiche di fatturazione e servizio commerciale telefonico). Le aziende che non rispetteranno questi standard dovranno corrispondere ai loro clienti un indennizzo, da versare entro 30 giorni.
  • RECLAMI (per un mancato rispetto delle condizioni contrattuali o del regolamento di servizio)
    In questo caso il cliente può presentare reclamo scritto o tramite modulo precompilato reperibile presso sito internet del fornitore o presso eventuali sportelli.
  • richiesta di INFORMAZIONI di carattere generale. La risposta dovrà pervenire entro 30 giorni solari dal ricevimento della richiesta, ma la mancata risposta non è punita da indennizzo per il cliente.
  • SERVIZIO CALL CENTER (servizi telefonici di assistenza)

 

ATUCONS è l’Associazione TUtela CONSumatori che sta dalla tua parte!!

Nasce con lo scopo di tutelare e difendere gli interessi dei soci quali consumatori e utenti di beni e servizi, offrendo accurata analisi delle forniture, consulenze personalizzate e assistenza legale.

I nostri consulenti sono a disposizione per tutelare i diritti dei consumatori. Ti daranno informazioni utili che aiuteranno a capire il rapporto tra consumatore, fornitore e distributore dell’energia elettrica e/o del gas, con i riferimenti normativi utili in caso di reclamo.

Non esitare a contattarci!

Se vuoi saperne di piu’ clicca sull’icona che trovi nel sito ;

Scrivici e risponderemo alle tue domande .

Puoi contattarci anche tramite l’app TELEGRAM al numero 3703171175

CLICCA QUI’ PER UN ANALISI  DELLE TUE BOLLETTE

Stop a maxi bollette.

Stop a maxi bollette.

Dal primo marzo 2018 è entrata in vigore la normativa che protegge il consumatore nel caso di rilevanti ritardi nella fatturazione da parte dei fornitori. In presenza di una fatturazione di conguagli il cliente è tenuto a pagare solamente gli ultimi 24 mesi fatturati.

Le cosiddette maxi bollette, derivano spesso da un blocco della fatturazione, da rettifiche del dato di misura fornito dal distributore locale oppure da mancate letture del contatore da parte del distributore per un lungo periodo di tempo.

Ora, il periodo della prescrizione delle bollette, che prima era di 5 anni, viene così accorciato a 2. Il calcolo dei 2 anni parte dal momento dell’emissione della fattura, ossia entro massimo 45 giorni dall’ultimo giorno fatturato.

 

Nasce a Perugia il primo Atupoint

Problemi con le bollette? Nasce a Perugia il primo Atupoint.

Il primo Point dell’Associazione TUtela CONSumatori, l’Associazione di promozione sociale dove ottenere risposte chiare e supporto mirato per le tue bollette.

L’accordo nasce tra il coordinatore nazionale ATUCONS Giuseppe Ragni e Angela Francardi a cui è stato conferito il titolo di ambasciatrice ufficiale ATUCONS.

L’Atupoint sarà aperto dal lunedì al venerdì, a Perugia presso Via Sicilia 9/C

Potrai contare sul nostro ufficio legale per risolvere questioni di contenzioso con i fornitori di energie elettrica e gas.

Se vuoi saperne di piu’ clicca sull’icona che trovi nel sito ;

Scrivici e risponderemo alle tue domande .

Puoi contattarci anche tramite l’app TELEGRAM al numero 3703171175

CLICCA QUI’ PER UN ANALISI  DELLE TUE BOLLETTE