Consumi rilevati e stimati. Qual’è la differenza?

Consumi rilevati e stimati. Spieghiamo bene cosa sono.

Avrai sicuramente notato questa differenza nella bolletta della luce e/o del gas. Ma qual’è la differenza?

Può succedere che al momento di emissione della bolletta le informazioni possedute dalla tua compagnia, riguardo la quantità di energia consumata, non siano del tutto aggiornate o non corrispondano ai tuoi reali consumi. Questi sono presunti consumi, o consumi stimati, che possono essere stati determinati da autoletture o fatturazioni precedenti. Si tratta quindi di un valore del tutto indicativo, basato sulla media dei dati raccolti nello stesso periodo degli anni precedenti.

consumi rilevati, invece, chiamati anche effettivi, indicano l’energia realmente consumata tra due le letture o autoletture (consecutive) del contatore prese in considerazione.

…E i consumi fatturati?

Per consumi fatturati si intende l’ammontare di energia elettrica o di gas che trovate in bolletta per il periodo in questione. Un caso su cui prestare attenzione è l’eventuale differenza tra consumi rilevati e fatturati. Infatti, la causa di cattive sorprese in bolletta, potrebbe essere dovuta dalla tipologia di offerta sottoscritta. Ad esempio, se si è sottoscritti a un profilo standard, una volta superata la quantità di energia prevista, il costo della materia sale e i due dati potrebbero non corrispondere.

Commenti

commenti